Il Traduttore, di cosa si occupa?

Il traduttore è un vero e proprio professionista, con una formazione universitaria e competenze specifiche.

Il traduttore si occupa di effettuare servizio di traduzione scritta: veicola un testo da una lingua di partenza ad una lingua di destinazione in maniera tale da mantenere il più possibile inalterato il significato e lo stile del testo. Può occuparsi della traduzione di testi di vario tipo: letterari, giuridici, tecnici, commerciali, ecc. e lavorare in tantissimi ambienti: uffici della pubblica amministrazione, aziende, tribunali, consolati, ambasciate, testate giornalistiche ecc. e per diversi settori: relazioni internazionali, giurisdizione, import-export, editoria, marketing, cinema, televisione, ecc.

Ci sono traduttori che scelgono di specializzarsi nel settore letterario, imparando non solo ad utilizzare le tecniche traduttive proprie di un testo letterario, ma anche a fare rielaborazione creativa dei testi, per renderli facilmente “fruibili” nella lingua e nella cultura d’arrivo. Ad esempio, nella traduzione di un libro di poesie, di un romanzo o di un fumetto, la trasposizione ad un’altra lingua non potrà mai essere letterale! Per veicolare il senso poetico del testo originale il traduttore deve essere bravo ad usare le parole giuste. Lo stesso avviene nel marketing, dove ad esempio il compito di un traduttore è quello di rielaborare uno spot per renderlo accattivante in una lingua e una cultura diversa! Bene, questi specialisti trovano impiego facilmente nel mondo dell’editoria. Altri ancora, traducono per il cinema e la televisione: programmi televisivi, reality, serie televisive (per Netflix, HBO, ecc.), cartoni animati e videogiochi.

Altri traduttori decidono invece di orientare la propria professione verso settori più tecnici, diventando degli specialisti della terminologia settoriale, ossia i termini utilizzati in settori molto specifici quali: medicina, farmacia, meccanica, contabilità, diritto, ricerca scientifica, gastronomia, enologia, ecc. Ti sarà capitato infatti di aprire il bugiardino di un medicinale o un manuale di istruzioni di un elettrodomestico e vederlo tradotto in tantissime lingue. Bene, quello è il mestiere di un traduttore tecnico. Ci sono traduttori che traducono per i tribunali, facendo servizio di traduzione giurata, o per i consolati e le ambasciate, occupandosi di tutta la documentazione che riguarda l’attività diplomatica di uno Stato. O, ancora, traduttori che gestiscono da soli, o in team, l’attività di import-export di un’azienda, traducendo i documenti di trasporto delle merci, le lettere di credito e curando l’assistenza al cliente o al fornitore estero. Un vero e proprio punto di riferimento per un’azienda in espansione!

Capisci perché il traduttore è un professionista specializzato in grado di entrare subito nel mondo del lavoro odierno? E, soprattutto, questa professione garantisce retribuzioni soddisfacenti proprio in virtù della sua specializzazione. La facoltà di Mediazione Linguistica della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Nelson Mandela” di Matera ti offre la formazione universitaria più adatta ad intraprendere questa strada vincente. Dai un’occhiata al nostro Piano di Studio!  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *